Home/Anime, Recensione/Maquia: When the Promised Flower Blooms

MAQUIA: WHEN THE PROMISED FLOWER BLOOMS

Maquia foto 1
Maquia foto 2

GENERE: Avventura, Drammatico, Sentimentale

TARGET: Shonen

DISPONIBILE SU: Amazon Prime Video

Maquia: When the Promised Flower Blooms (さ よ な ら の 朝 に 約束 の 花 を か ざ ろ う, Sayonara no Asa ni Yakusoku no Hana o Kazarō, lett. “Decoriamo i fiori promessi la mattina degli addii”), ufficialmente abbreviato in Sayoasa è un film drammatico di animazione giapponese del 2018 scritto e diretto da Mari Okada e prodotto da PAWorks.

Maquia icona

Maquia

Ariel icona

Ariel

Leilia icona

Leilia

I figli dell’Ordito sono il tempo che scorre cambiano le stagioni e tingono il cielo del suo colore, i figli della Trama sono le azioni delle persone che calcano la terra e scuotono l’animo. Gli abitanti di Iorph continuano tessere giorni nel corso delle proprie lunghissime vite pluricentenarie. Essi che vivono tessendo stoffa lontano dagli insediamenti umani vengono chiamati così la stirpe delle separazioni.

Maquia è il nome di una fanciulla che fa parte del popolo di Iorph, chiamato anche il popolo delle separazioni. Gli abitanti qui sono contraddistinti da capelli biondi splendenti e vesti di un bianco puro ed occupano un vero e proprio paradiso terrestre con acque e limpide cascate che costeggiano distese di prati infiniti.

Qui, Insieme a Krim e Leilia, Maquia conduce una vita spensierata tra le cure dell’anziano saggio e del suo popolo, tessendo in continuazione … Maquia però si sente comunque estremamente sola e senza una famiglia si interroga spesso sul suo futuro e su cosa sia l’amore.

Una notte però, nel popolo di Iorph giungono enormi draghi volanti ancestrali di pietra, i Renato, cavalcati dai soldati della città di Mazarte incaricati dal re in persona, di portare via dal villaggio tutte le donne. Così mentre Leilia e tutte le altre ragazze vengono catturate e condotte con la forza dalle truppe, Maquia riesce incredibilmente (grazie alla fortuna) a scappare in groppa ad un Renato che si era precedentemente allontanato perché aveva perso il controllo. Con lui, che ovviamente non era affatto gestibile come creatura, Maquia vola in alto e guarda lentamente il suo villaggio che viene distrutto ed incendiato. Piangendo e ormai completamente sola, atterra in una terra che mai aveva visto prima di allora. Qui, si imbatte in una tenda di briganti che erano stati appena uccisi (probabilmente da un altro clan) ed i suoi occhi restano rapiti dalla presenza di un neonato che tra le braccia della madre ormai senza vita, piange terribilmente e si dimena. Maquia si rende conto che non si sentirà più sola se prenderà con se una creatura che ha bisogno del suo aiuto per sopravvivere e così, un po’ per egoismo un po’ per compassione, sceglie di prendere con sè quel neonato indifeso e promette di proteggerlo da chiunque crescendolo come un figlio. Maquia si improvvisa mamma a tempo pieno e cresce rapidamente di mentalità e carattere. Ora lavora, riesce a procurarsi da mangiare da sola e può mantenersi con le proprie forze. Non è più la piagnucolona di un tempo! Ma con il passare degli anni Maquia ed Ariel (Eriel di pronuncia) affronteranno mille ostacoli… primo tra tutti il fatto che Maquia essendo immortale, possiede una bellezza eterna ed un età perennemente giovane che obbliga i due a spostarsi di città in città circa ogni anno. Oltre a questo anche la città di Mazarte con a comando un Re tiranno, crea problemi ai due protagonisti poichè in continua ricerca di abitanti di Iorph da poter catturare, al fine di usare le donne come ventri per accogliere nuovi eredi del regno e per dare longevità al proprio impero. Ed in ultimo, ma non meno importante, Ariel man mano che cresce, inizia a porsi delle domande e si chiede perchè non somiglio alla sua mamma…

La vita per Ariel e Maquia sarà ricca di continui avvenimenti che li porterà spesso anche a scontrarsi…perchè è vero che si cresce insieme, ma allo stesso tempo si cambia anche!

Il manga di Maquia è composto da tre volumi completi per un totale di 27 capitoli. Purtroppo però ad oggi in Italia quest’opera rimane inedita e non c’è nessuna disponibilità.

Assolutamente Sì!. Disegni a parte che mi hanno catturata sin dal primo istante, le colonne sonore scelte così come la dolcezza di Maquia mi hanno conquistata e tenuta incollata allo schermo da subito. Nel giro di pochi minuti dall’inizio del film si passa immediatamente ad un colpo di scena, che non ci si aspetta data l’atmosfera pacifica e celestiale del popolo di Iorph e questo (a mio parere) rende molto accattivante la trama, che prende una piega assolutamente inaspettata.

I protagonisti principali della storia, dalla dolce Maquia al piccolo Ariel, sono davvero ben fatti e caratterizzati. Traspare infatti da ciascuno il proprio carattere e le idee che hanno in testa senza neanche ci sia bisogno di spiegarle. Il legame che si crea tra i due è emozionante, delicato e ovviamente indissolubile! Un raro caso dove davvero vale la pena dire che entrambi farebbero dell’impossibile per rendere felice l’altro. Colori e dettagli sinceramente entusiasmanti e piacevolissimi, una visione che a mio parere non è risultata MAI pesante o noiosa nonostante le due ore totali di durata. Mi sento di consigliare la visione di Maquia davvero a chiunque, amanti del genere fantastico e non così come del genere sentimentale. N on si tratta di un amore banale tra due innamorati, né di un amore impossibile, ma del semplice affetto, protezione e perenne attenzione che due personaggi provano tra loro. Ma comunque io decida di mettere insieme delle parole per farvi capire di cosa si parla, non mi sento mai vicina all’idea che vorrei spiegare!

Ecco perché, guardatelo!

Accoglienza: “Il film ha incassato 160.988 dollari in Nord America nel novembre 2018. Ha inoltre incassato 4,3 milioni di dollari in tutto il mondo, inclusi 1,2 milioni di dollari in Giappone e 2,5 milioni di dollari in Cina nel marzo 2019. L’aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes ha riferito che il 100% dei critici ha dato al film una recensione positiva sulla base di 26 recensioni, con una valutazione media di 7,85 / 10”.

Ecco qui qualche scena dell’anime! Guardate che disegni…

Copertine

Votazione finale

TRAMA 80%
ANIME 100%

Voto ⭐⭐⭐⭐/ ⭐⭐⭐⭐⭐